Un neonazi ha ucciso il rapper Killah P.

Killah P. é morto dopo essere stato ricoverato in ospedale e prima di morire ha rivelato il nome del suo assassino, un militante di Alba Dorata, il partito di estrema destra greco. Killah P. era un rapper di 34 anni e il suo vero nome era Pavlos Fyssas, conosciuto per le sue posizioni antifasciste e la sua militanza in un gruppo di sinistra.

Pavlos Fyssas è stato aggredito e accoltellato all’uscita di un bar mentre era con sette amici, dopo aver visto una partita di calcio. Il gruppo è stato circondato da una trentina di persone e Fyssas è stato colpito più volte da un uomo, riporta Internazionale.

“Il 19 settembre un militante del partito Alba dorata, un uomo di 45 anni, ha confessato di aver ucciso il musicista. Il 18 e 19 settembre migliaia di attivisti hanno partecipato a manifestazioni nel luogo dove è stato ucciso Fyssas e in altre città del paese come Salonicco. Gli attivisti hanno trasformato uno sciopero di 48 ore che era già previsto in una manifestazione contro i neonazisti e contro Alba dorata. Il 18 settembre le manifestazioni sono diventate violente, ci sono stati scontri con la polizia e 23 persone sono state arrestate”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...