Pollo fritto a Gaza

Possono permetterselo solo i ricchi. Arriva freddo dopo averlo ordinato una settimana prima e viene trasportato di contrabbando attraverso i tunnel fino a Gaza. 

Un’azienda di consegna locale, la “Yamama”, ha deciso di sfruttare i tunnel sotterranei scavati lungo il confine con l’Egitto dove si rifornisce nei fastfood di Kfc. Per alcuni palestinesi, riuscire a mangiare il pollo fritto a domicilio diventa un gesto per potersi permettere un atto di vita normale. Per venti pezzi di pollo, il costo è di 27 euro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...