Il silenzio di El Paìs

Cinque minuti di silenzio. La protesta della redazione di El País contro i licenziamenti di 149 giornalisti, voluti dal gruppo editoriale Prisa. Un terzo della redazione perderà il posto di lavoro e gli stipendi verranno ridotti del 15 per cento. La decisione, presa dal presidente del gruppo editoriale Juan Luis Cebrián, approfitta della recente riforma sul licenziamento del governo di centrodestra di Mariano Rajoy.

Per protesta i giornalisti di El Paìs, storico quotidiano spagnolo, hanno osservato 5 minuti di silenzio in redazione a Madrid e lanciato una petizione online, che si rivolge a tutti i lettori e li invita a firmare una lettera al direttore.

“Con questi tagli, e nessun progetto futuro per il quotidiano, difficilmente saremo in grado di mantenere la qualità e i valori fondanti del giornale. Noi vogliamo un’informazione seria e rigorosa basata sulla difesa dei diritti umani e della democrazia – si legge nel comunicato di redazione – E vogliamo continuare a lavorare per servire i lettori con i princìpi che hanno fatto grande questo giornale”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...