Cosa vogliono gli studenti

In novanta città italiane gli studenti sono tornati in piazza, venerdì 12 ottobre, per la seconda volta dopo la manifestazione della settimana precedente. Si sentono “tagliati fuori”. Alla protesta hanno partecipato anche gli insegnanti e gli studenti universitari alle manifestazioni coordinate in rete dal sito 12ottobre.it

La protesta è iniziata a Roma in un luogo scelto per attirare non solo l’attenzione del governo italiano ma anche quella dell’Europa. Il corteo ha preso di mira per prima cosa, nella capitale, la sede del parlamento europeo: “Il 12 Ottobre siamo in piazza per chiedere una scuola diversa, una scuola di qualità’. Anche questo…. Ce lo chiede l’Europa!”. Nel senso di potere avere “una scuola pubblica ai livelli d’Europa”, come accade in Estonia per esempio in cui si insegna a programmare già dai 7 anni.

Hanno protestato per l’austerity e l’insicurezza degli edifici nel mondo della scuola, per l’apertura ai privati nei consigli di istituto dai quali però si potrà escludere i rappresentati degli studenti. “In un quadro già disastroso, si è ben pensato di lanciare un altro attacco alla Scuola Pubblica con l’applicazione dell’ex progetto di legge Aprea – spiegano gli organizzatori della manifestazione – dopo quello che già l’Università sta subendo nella Spending Review, che agisce indirettamente anche su quei pochi servizi erogati dai territori di cui noi studenti usufruiamo”.

“Il 12 Ottobre noi studenti e studentesse d’Italia scendiamo in piazza per gridare – si legge nel sito della piattaforma “12 ottobre” – che non è questa politica economica la soluzione per uscire dalla crisi. La soluzione siamo noi. L’istruzione deve tornare ad essere la priorità politica e di spesa del paese. In un momento come quello che il nostro paese attraversa, è ingiusto e inefficace cercare di vedere una via di uscita che non parta dall’investimento in Scuola, l’Università e la ricerca”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...