Atene è nuda

Quindici manifestanti anti fascisti “sarebbero stati torturati dalla polizia” ad Atene durante gli scontri con i neonazisti di Alba Dorata e il loro avvocato descrive “le umiliazioni e le percosse subite in stile Abu Graib”, riporta il Guardian. Solo qualche giorno prima, il quotidiano britannico, aveva denunciato come “i membri del partito neonazista stanno assumendo sempre di più un ruolo di agenti delle forze dell’ordine per le strada di un paese in banca rotta” descrivendo come i poliziotti invitavano i greci a rivolgersi ad Alba Dorata “se avevano problemi con gli immigrati”.

Le ultime azioni violente dei neonazisti greci riguardano la distruzione delle bancarelle degli immigrati ad un mercatino multietnico, con pubblicazione del video a dimostrazione dell’accaduto. E l’accoltellamento di due manifestanti migranti durante una protesta anti razzista ad Atene.

Il 5 ottobre il primo ministro greco, Antonis Samaras, aveva lanciato un chiaro allarme: “O ci aiutate, o rischiamo il nazismo”. Un messaggio sulla tenuta democratica del Paese, arrivato attraverso le colonne dell’Handelsblat il quotidiano finanziario della Germania. Da una Grecia che si preparava all’arrivo di Angela Merkel, sempre più Cancelliera d’Europa.

Angela Merkel è arrivata ad Atene, martedì 9 ottobre, in una capitale greca con un parlamento blindato dalle forze di polizia e oltre cinquantamila persone che erano scese in strada per contestarla. “La Grecia ha fatto molti passi avanti, ma molto resta ancora da fare – ha detto Angela Merkel durante l’incontro con Samaras – E non sono qui per dare voti come una maestra, ma per sostenere un programma molto difficile”.

La piazza fuori la contestava, per le misure di austerità imposte dall’Europa e dalla troika condizionate alla Germania diventata il simbolo dell’austerity. Mentre i due politici discutevano piazza Syntagma si infiammava di proteste. Alcuni dei manifestanti hanno usato l’accostamento al nazismo, bruciando una bandiera con la svastica e reggendo cartelli con Angela Merkel in divisa nazista. In una Grecia in cui accade davvero che un partito neonazi come Alba Dorata arrivi ad ottenere il dieci per cento dei consensi, secondo un recente sondaggio.

La protesta di Atene correva in rete in tutto il mondo con il tag #9oGr. Quello che probabilmente resterà il simbolo della manifestazione, è la corsa di un uomo nudo contro il parlamento greco. La personificazione un popolo spogliato di tutto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...