Ladro lui, ladra lei, sul palazzo del Laziogate

Il mattino del 2 ottobre è stata diffusa la notizia dell’arresto di “Er Batman” l’ex capogruppo del Pdl della Regione Lazio. Franco Fiorito è finito in carcere accusato di peculato perché il giudice ha ritenuto che ci fosse pericolo di fuga e di inquinamento delle prove da parte del politico del Laziogate. Durante la nottata precedente, del primo ottobre, l’artista Iginio De Luca era riuscito in uno dei suoi blitz di proiezioni cinematografiche. Questa volta è stata coinvolta la facciata del palazzo della regione a Roma.

L’urban artist è riuscito a proiettare parte del film “Ladro lui, ladra lei” sul palazzo della Regione del Lazio. Nel film di Luigi Zampa del 1958 c’è un Alberto Sordi, romano di borgata, ladro e imbroglione. La proiezione rappresenta una chiara denuncia, attraverso l’arte urbana, riguardo allo scandalo che ha portato fino alle dimissioni del governatore del Lazio, Renata Polverini.

Iginio De Luca usa il cinema come arte urbana – si legge nel sito dell’artista – “sorvola, arriva, proietta e scappa, costruendo una serie di incursioni che teatralizzano la nostra storia. Nell’ultimo periodo ho percorso il terreno della street art per contattare e provocare la dimensione sociale del suo mondo”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...