Ritratti 3,5MB

I floppy disk vengono usati come tela, colorati e mischiati tra loro come pezzi di puzzle, fino a comporre ritratti cyberpunk, dove i cerchi metallici divengono occhi penetranti di sguardi affascinanti. 

Il floppy disk se ben ricordate, è “quel supporto di memorizzazione” che usavamo negli anni novanta. Dischetti quadrati e rettangolari – dai mille colori – che inserivamo nel computer. Ormai sono diventati obsoleti, ma l’artista londinese Nick Gentry li ha trasformati in opere d’ arte. La sua arte è influenzata “dallo sviluppo del consumismo, dalla tecnologia e dalla cyberculture nella società d’oggi, con un attenzione particolare ai media obsoleti e al loro riciclaggio”.

“Xchange your obsolete technology for art” è la pagina del sito dell’artista in cui si spiega come ognuno di noi possa collaborare alle diverse opere recuperando il proprio materiale tecnologico obsoleto. La descrizione invita a partecipare alla trasformazione dei floppy in arte, inviando i vecchi dischi all’artista. “Racchiuso in piccolo box, e inviandolo allo studio o alla galleria dell’artista riceverete un piccolo regalo”. In cambio del floppy disk inviato, se ricordate di inserire l’indirizzo di mittente, l’ artista donerà un piccolo regalo, per ringraziare del contributo che darete alle sue “opere d’arte sociali”.

XCHANGE from Nick Gentry on Vimeo.

Chiara Zaratin

@archizet

Invia una storia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...