Banksy Inside

Banksy Inside. Dentro lo studio dell’artista ricercato e inseguito dalla polizia da un paio di decenni, in tutta Londra e dintorni. Seguito da milioni di persone in tutto il mondo. Banksy si è fatto fotografare nel suo studio, è ritratto di spalle con un cappuccio calato in testa. 

Nella composizione l’artista è rivolto ad un finto specchio che riflette l’immagine del suo volto sorridente, in un’ironica maschera ritagliata nel cartone. Simile! c’è tanto humor. “Ecco il volto che state cercando da pubblicare da anni”, sembra volere dire Bansky che se ne sta in piedi a fianco al quadro, con una delle ultime opere, che riguarda la crisi: “Sorry! The lifestyle you have ordered is currently of of stock”.

La bandiera della Gran Bretagna sulla parete, ricorda l’ultima incursione su un muro di Londra nord. “Ho dipinto questo muro del magazzino Poundland sulla via della torcia olimpica, che vende oggetti per il Jubilee, che era stato accusato di sfruttamento del lavoro minorile due anni fa – Ma ho scoperto tutto questo solo più tardi, mi sembrava solo un bel muro da dipingere” dice Banksy, mettendo un bel po’ di ironia e astuzia, e provocazione nell’ultima frase.  Il magazzino era stato citato ampiamente nelle cronache perché in un negozio dei fornitori lavorava un bambino di 7 anni per 100 ore la settimana. Il graffito ricorda il lavoro minorile delle fabbriche di inizio del secolo scorso, c’è un bambino che lavora chino su una macchina da cucire per tessere le bandierine del giubileo della regina, che sta proprio sulla via delle Olimpiadi 2012. In Whymark Avenue, vicino a  Turnpike Lane, nel nord est di Londra

Questo slideshow richiede JavaScript.

Invia una storia

Annunci

4 pensieri su “Banksy Inside”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...