Il prodotto sei tu. Quanti soldi vali su Facebook

Il prodotto per Facebook sei tu, l’utente. Val-you calculator fornisce la stima di quanti soldi vali per il social network di Mark Zuckerberg, che sta per essere quotata in borsa.

La società di online privacy Albine – riporta TechCrunch – ha creato un quiz di 7 domande con cui l’utente può calcolare il suo valore monetario su Facebook. “Val-You calculator” determina quanti dollari vali sul social network. L’applicazione – che garantisce la protezione dei dati – chiede dove si vive, perché la maggior parte delle entrate pubblicitarie di Facebook proviene da società nord americane. E l’obiettivo della quotazione è attrarre nuovi investitori nel resto del mondo. Le domande continuano con “Quanti amici hai”, quindi il tuo possibile pubblico.

Facebook, come gli altri social network, basa il suo profitto sugli annunci a pagamento, i link sponsorizzati. Gli annunci vengono selezionati in base all’attività degli utenti, con un “like” ad esempio, un commento che riguarda un determinato argomento. Il grande database di Facebook, che vale 100 miliardi di dollari, funziona perché sono gli utenti stessi che dipingono i loro interessi e in questo modo aiutano le operazioni di marketing a colpire il bersaglio. Perché gli annunci devono essere cliccati, oltre che visti per garantire un ritorno agli investitori di Facebook. Per scombinare questo algoritmo, basterebbe modificare nemmeno di molto le proprie abitudini e le informazioni del proprio profilo nel social network. Basta cambiare la località, l’età, scuola e altre attività con delle “invenzioni” o con altri luoghi per alterare le statistiche e ingannare il social media marketing. Cambiare foto, nome e cognome e un nick name, rende ancora più difficile l’identificazione da parte degli schemi del mercato. E in questo modo gli annunci non saranno più tanto calibrati.

“In vista dell’entrata in Borsa il 18 maggio, Facebook ha cercato di rifarsi il trucco in ogni modo”, scrive Fabio Chiusi, nel suo post Prima di investire in Facebook: “Ha abbracciato la causa della donazione di organi, permettendo agli utenti di dichiararsi donatore – e sperando di sollevare un’ondata di consapevolezza per emulazione. Ha fatto il suo ingresso, come ‘osservatore’, nella Global Network Initiative – l’organizzazione non governativa che si batte per la creazione di meccanismi di responsabilità sociale d’impresa in difesa dei diritti umani e della libertà di espressione sul web. Ha creato la possibilità di pubblicare status a pagamento, per massimizzarne l’esposizione – in funzione di aumentare gli introiti pubblicitari e al contempo soddisfare soggetti in cerca di maggiore visibilità”. “E ha cambiato per l’ennesima volta la sua politica sull’utilizzo dei dati degli utenti, questa volta cercando di rendere trasparenti tutte le modifiche. Consentendo addirittura agli iscritti di votarla e, se con almeno 7 mila commenti e il consenso del 30% degli utenti attivi, modificarla”.

Io valgo 9 dollari per Fb.

m.g

Annunci

3 pensieri su “Il prodotto sei tu. Quanti soldi vali su Facebook”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...