Inside Syria @StephenDock

Stephen Dock, fotoreporter francese, è riuscito a infiltrarsi oltre i confini della Siria con l’aiuto dei contrabbandieri collegati agli attivisti, che fanno uscire profughi e entrare medicinali nel paese della dittatura di Assad. Il reportage è stato pubblicato da The Telegraph e da Internazionale nella raccolta portfolio “L’altra Siria”.

AMMAN (Reuters) – Le truppe governative hanno conquistato questa notte quartieri della periferia a est di Damasco in mano ai ribelli, hanno riferito attivisti, dopo due giorni di combattimenti, a pochi chilometri di distanza dal centro di potere del presidente Bashar al-Assad. “L’esercito libero siriano ha compiuto un ritiro strategico. Le forze del regime hanno rioccupato la periferia e hanno dato il via ad arresti casa per casa”, ha detto un attivista, di nome Kamal, telefonicamente dalla zona periferica di al-Ghouta. Un portavoce dell’esercito libero siriano è sembrato confermare l’informazione. “I carri armati sono arrivati (nella zona ndr) ma non sanno dove si trovi l’esercito libero siriano. Stiamo ancora operando vicino a Damasco”, ha detto Maher al-Naimi a Reuters, al telefono dalla Turchia.

#SYRIA · expost24 · Storify.

Annunci

Un pensiero su “Inside Syria @StephenDock”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...